Il Gran Tour delle Marche svela Matelica e Recanati

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sulle orme di Goethe e Stendhal, il Grand Tour delle Marche si arricchisce di due ulteriori affascinanti tappe, alla scoperta di identità e comunità mai scontate, che si presentano al viaggia-tore curioso attraverso eventi da vivere intensamente.
Dal 21 al 23 luglio, il Verdicchio Matelica Festival è un’esperienza da vivere con il calice in mano ed il cuore aperto alle suggestioni dell’arte e dello spettacolo. Tre giorni di performance, mostre e sorprese tra le vie e le piazze dell’antico municipio romano, che stimola il visitatore a di-vagazioni storiche ed archeologiche.
Buon compleanno Verdicchio! È il festoso tributo ad uno dei vini bianchi più apprezzati d’Italia, con il quale giovedì 21 luglio si apre il Festival. Produttori, volti noti, personaggi di settore e amanti del Verdicchio saranno protagonisti di un talk show sul tema “Vino buono e vino famoso”, che celebrerà anche la “Spiga Verde”, il recente riconoscimento conferito alla città di Matelica in ambito “green”.
Sarà Piazza Mattei, naturale baricentro cittadino dedicato all’illustre “Santo Petroliere” che proprio qui trascorse la giovinezza, ad ospitare i produttori del Verdicchio, protagonisti di banchi d’assaggio e degustazioni guidate, per dar modo a tutti gli appassionati di conoscere segreti e ca-ratteri delle proprie produzioni.
La musica sarà la “voce narrante” del Festival, organizzato dal Comune di Matelica, che guarda alla tradizione folk, con incursioni Blues e aperitivi musicali. Il venerdì sera una performance di teatro dialettale introdurrà l’intensa “Notte del Verdicchio”, scandita da calici e note musicali ed accompagnata anche da degustazioni di sigari.
Per i più attivi slowtrotters e wine lovers, per tutta la giornata di sabato sarà possibile visi-tare direttamente le cantine accompagnati dai vignaioli, assaggiare ed acquistare a “km 0” il Ver-dicchio di Matelica, prima del gran finale in centro storico con lo spettacolo-degustazione “vino di-vino”.
Dal 23 al 24 luglio, è Amantica ad animare l’antico borgo di Castelnuovo a Recanati. Un Festival da vivere “tutto d’un fiato” trasportati dalle vivaci sonorità dell’organetto. Tradizioni che vengono dal passato, ma parlano un linguaggio attuale, vivo, fresco!
Per due giorni la comunità di Castelnuovo si trasforma in un grande palcoscenico all’aperto, dove artisti, cittadini e visitatori divengono, tutti insieme, attori protagonisti di uno spettacolo “an-cestrale” fatto di movimento, sonorità e rare atmosfere.
Un Festival di musica popolare che guarda alle altre comunità: laboratori di tammuriata, pizzica e tamburello, balli folk, concerti con artisti di fama internazionale. Da non perdere gli “show itineranti” per vicoli e piazzette, insieme ai workshop dedicati all’organetto ed alle speciali attività di avvicinamento studiate per i più piccoli.

CARLO VEZZONI fondatore ed unico Direttore di On the Road. La redazione porterà avanti il suo progetto per affetto, memoria e perchè crede in questo lavoro.

BUON VIAGGIO DIRETTORE

Newsletter

Registrati alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato.

Collaboriamo con ...

© 2020, OnTheRoad - Developed by AgoràFutura.Net. All rights reserved.
QUADERNI DI MILANO - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE - Aut.Trib.MI n. 704 del 20/12/86

Search