Booking online e wi fi per la nautica

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

“E' necessario accompagnare la lenta ripresa del comparto nautico con progetti e risorse che favoriscano il rinnovo delle attrezzature e degli equipaggiamenti dei porti turistici; la diffusione del booking on line e dei programmi di gestione informatica dei marina e degli impianti di wi-fi; il miglioramento delle attrezzature per la gestione dei rifiuti; la semplificazione delle regole per la navigazione nella macro area con la eliminazione delle imposte di navigazione; il sostegno alle attività di charter nautico sia nel settore delle semplici imbarcazioni che dei superyacht e la formazione di livello internazionale degli addetti ai lavori”. Lo ha detto il presidente di Assomarinas Roberto Perocchio nel corso Forum organizzato a Dubrovnik dalla Commissione Europea sulla strategia di sviluppo della Macroregione Adriatico- Ionica, che riunisce 8 Paesi collegati da un'area costiera importantissima per il futuro della nuova Europa, che si è svolto il 12 e 13 maggio scorsi.

Il Forum, oltre ad ospitare la riunione di coordinamento dei ministri degli Esteri di Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Albania, Grecia, Serbia, si è articolato in sessioni parallele di dibattito tra i rappresentanti delle organizzazioni economiche dei vari Paesi per l'individuazione dei progetti prioritari da sviluppare per la coesione territoriale delle aree coinvolte.

Per il presidente di Assomarinas, “è fondamentale rafforzare i contatti con tutti quei Paesi candidati all’ingresso nell’Unione come  il Montenegro, la Serbia, l’Albania e la Bosnia Erzegovina, che stanno già beneficiando di contributi preparatori all'accesso comunitario anche in materia di turismo e connettività”.