• ABU SIMBEL (Egitto) - Con questo maestoso tempio Ramses II volle farsi dio.  C’è quasi riuscito.
    ABU SIMBEL (Egitto) - Con questo maestoso tempio Ramses II volle farsi dio. C’è quasi riuscito.
  • HIROSHIMA (Giappone) - L'unico edificio sopravvissuto alla potenza distruttrice dell'atomo
  • ATENE (Grecia) - Cambio della guardia al Monumento ai Caduti
    ATENE (Grecia) - Cambio della guardia al Monumento ai Caduti
  • CAMAGUEY (Cuba) - Il tempo non passava mai, ma d'ora in poi non sarà  più lo stesso
    CAMAGUEY (Cuba) - Il tempo non passava mai, ma d'ora in poi non sarà  più lo stesso
  • ZABRISKIE POINT (Usa) - California, nella Death Valley Michelangelo Antonioni gira il suo film simbolo
    ZABRISKIE POINT (Usa) - California, nella Death Valley Michelangelo Antonioni gira il suo film simbolo
  • SAN PIETROBURGO (Russia) - Tra i tesori dell'Hermitage, la fine degli Zar e l'inizio dell'Unione Sovietica
    SAN PIETROBURGO (Russia) - Tra i tesori dell'Hermitage, la fine degli Zar e l'inizio dell'Unione Sovietica
  • RAPA NUI (Cile) - I Giganti protettori della misteriosa stirpe dell'isola di Pasqua
    RAPA NUI (Cile) - I Giganti protettori della misteriosa stirpe dell'isola di Pasqua
  • RECIFE (Brasile) - Le favelas incombono sull'affascinante capitale del Pernanbuco
    RECIFE (Brasile) - Le favelas incombono sull'affascinante capitale del Pernanbuco
  • BALI (Indonesia) - E' il momento del raccolto nelle spettacolari risaie a terrazza
    BALI (Indonesia) - E' il momento del raccolto nelle spettacolari risaie a terrazza
  • AYERS ROCK (Australia) - L'enorme roccia, sacra ai Nativi australiani, impiantata nell'interminabile nulla dell'Outback
    AYERS ROCK (Australia) - L'enorme roccia, sacra ai Nativi australiani, impiantata nell'interminabile nulla dell'Outback

arretrati min

P1450660 r20x  World Routes è uno tra i principali eventi del settore aeronautico che riunisce compagnie aeree, aeroporti, aviation stakeholder, industria del turismo e tourism bureaudi tutto il mondo ed è organizzato da UBM. Il documento di candidatura che ha portato all’assegnazione di questo importante evento a Milano è stato curato da SEA, Mi.Co, Regione Lombardia e Comune di Milano.

L’evento attrae delegati da tutto il mondodando loro la possibilità di incontrarsi per intercettare opportunità dibusiness,negoziaree costruire relazioni. Rispetto ad altre manifestazioni analoghe, gli eventi World Routessi caratterizzano nel generare indotto economicocorrelato tra aviation industrye territorio ospitante. Partecipano circa 4.000 delegati, tra cuiPresidenti, CEO e Direttori Generali delle compagnie aeree e degli aeroporti del mondo.
Il World Routes 2020 si svolgerà dal 5 all’8 settembre presso i padiglioni di Fiera Milano.
“Non era scontato – ha commentato il presidente di Sea, Pietro Modiano – portare a casa il risultato. L’ultima città italiana che ha organizzato la manifestazione è stata Roma vent’anni fa, avremmo confermato una non centralità dell’Italia se avessimo perso, invece ci abbiamo provato seriamente, abbiamo lavorato intensamente anche con Mico, Comune, Regione e abbiamo vinto. È un evento professionale, ma è raro trovarne uno così importante come peso mondiale, un po’ come la riunione annuale del Fmi a Washington. Magari non firmi contratti lì ma semini e di solito il luogo dove lo si organizza assume centralità e aumenta traffico”.

Perché è importante ospitare il World Routes a Milano
- Per consolidare la crescita degli aeroporti di Milano, uno tra i primi 10 sistemi aeroportuali europei, e aprire nuove rotte per connettere la città con il mondo, specialmente con l’Asia e le Americhe.
- Per rafforzare labrand awarenessdelle destinazioni Milanoe Lombardiae per mostrare a delegati di alto-profilo e alle più importanti organizzazioni dell’industria dell’aviazione globale che cosa possono offrire a tutto il mondo.
- Per mostrare al mondo cosa Milano e la Regione Lombardiapossono offrire.
- Per rafforzare la percezione dell’aeroporto e della destinazionefra i decision-makers dello sviluppo del network.

Il percorso verso World Routes 2020
SEA, Comune di Milano e Regione Lombardia parteciperanno al World Routes 2018 a Guangzhoucon uno stand dedicato.
SEA, Comune di Milano e Regione Lombardia parteciperanno con uno stand dedicato al World Routes 2019 di Adelaidedove si terrà la cerimonia ufficiale del passaggio del testimoneda Adelaide a Milano per l’organizzazione del World Routes 2020.

L’impatto economico a lungo termine del World Routes
Alcuni studi hanno rilevato che le città ospitanti l’eventohanno registrato in media un aumento del network aereodi circa +9%nei 3 anni successivi all’evento, rispetto ai loro competitors.
Secondo gli studi effettuati da UBM su città che hanno ospitato edizioni precedenti del World Routes, l’impatto totale dell’evento sul territorioè stato valutato in:
- circa £167.1 milioni pari a circa €187,4 milioni (cambio al 18 luglio 2018),
- 2.010 posti di lavoro a tempo pieno.
Questastimaconsidera l’impatto totale economico del primo anno e i benefici a lungo terminedell’evento sul territorio.
(L’areroporto di Malpensa e il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana - foto On the Road)  fontana attilio 9 qc r20x

“Ogni evento di caratura internazionale che garantisce a Milano e alla Lombardia una visibilita’ importante e ampia e’ da valutare positivamente. In questo caso - ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana inviando il proprio saluto - ci troviamo a che fare con un appuntamento in grado di favorire e sviluppare lo sviluppo economico del nostro territorio. Gli aeroporti e tutto cio’ che ruota intorno ad essi sono centrali e di fondamentale importanza per ogni settore produttivo: per questo e’ giusto valorizzarli e lavorare per renderli il piu’ competitivi possibile”.
“Nel protocollo - ha spiegato dal canto suo il sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia, Alan Rizzi che ha sottoscritto il Testo su delega del presidente - viene indicato che la manifestazione non dovra’ limitarsi ai locali fieristici, ma dovra’ organizzare anche eventi in citta’. Come Regione non ci limiteremo solo alla citta’ di Milano, ma faremo un evento partecipativo per tutta la Lombardia”.
“In quest’ottica - ha continuato - stiamo ripensando alla possibilita’ di attivare un servizio taxi fra Milano e Malpensa in elicottero: un tragitto che puo’ essere coperto in meno 10 minuti di volo e con un costo inferiore a 100 euro. E’ una possibilita’ che altre grandi città hanno già sperimentato con successo e che noi potremmo tranquillamente replicare”.