Discovering Puglia, vacanze tutte nuove

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Terra rossa, feconda,dalla quale, gli ulivi, eleganti si ergono e lasciano che la brezza calda e profumata di Puglia faccia vibrare le loro verdi criniere. Poi il mare, color cobalto, le nuvole rapide del cielo regalano scenari e suggestioni,gli antichi vigneti, le masserie e l’aria ‘buona’.
La Puglia è un mondo di cose da vedere. Ma soprattutto da fare. E’ questo il monito di “Discovering Puglia” ,un progetto destinato ad inaugurare un nuovo modo di vivere le vacanze e che s’inserisce nell’ambito di una ben più ampia offerta turistica regionale, già forte dei successi ottenuti nel 2012. Le nuove strategie di promozione turistica, saranno, inoltre, presentate nel corso della prossima edizione della Bit (Borsa Internazionale del turismo, in programma a Milano, dal 14 al 17 febbraio prossimo), dove, in conferenza stampa interverrano l’Assessore regionale al Mediterraneo,Cultura e Turismo Silvia Godelli, e il Direttore generale di ‘Pugliapromozione’, Giancarlo Piccirillo. Una terra sempre in fermento, la Puglia. Mese per mese, nei week end e durante le festività, tantissime sono le occasioni per scoprire gratuitamente un tesoro identitario costituito da chiese, castelli e musei, siti archeologici e cantine, frantoi, parchi naturali, borghi rurali, masserie didattiche, laboratori artigianali, riti e tradizioni.
E’ proprio grazie a questo straordinario patrimonio culturale e naturalistico, che è possibile conoscere, questa terra incantevole e dal clima mite, camminando, andando in bici o a cavallo praticamente tutto l’anno. Le sue tradizioni popolari e quelle religiose che culminano nel periodo di Natale e di Pasqua,senza dimenticare la golosa offerta di prodotti tipici della cucina pugliese, fanno del tacco d’Italia una terra fascinosa e polliedrica. Dopo il successo degli ‘Open days’ estate 2012, che ha registrato oltre centomila visitatori in tre mesi, molti saranno gli eventi in programma per il 2013, di forte richiamo turistico, che l’Assessorato al Turismo della Regione Puglia, attraverso l’Agenzia regionale ‘Pugliapromozione’, ha valorizzato e organizzato in rete con il Progetto ‘Discovering’, offrendo una serie di servizi gratuiti e di prodotti turistici. ‘Discovering’ si propone di scoprire una Puglia a volte inedita, sempre autentica e straordinariamente intima, grazie anche al contatto più stretto con la gente del posto in tutti i suoi territori, dal Gargano e Daunia alla Puglia Imperiale, da Bari e la costa alla Valle d’Itria, dal Salento alla Magna Grecia, Murgia e Gravine.
Parliamo dunque di turismo “esperienziale”, il trend vero del mercato contemporaneo, e di viaggiatori che sono sempre più a caccia dell’anima di un territorio. Sono state scelte e messe in rete 620 attività gratuite suddivise nelle quattro aree: arte e cultura, natura e sport,riti e tradizioni, campagna e sapori. Prestigiosi i partner del progetto, come MiBAC, Anci e Conferenza Episcopale Pugliese, con i quali Pugliapromozione sta per siglare un accordo storico per l’apertura di siti, beni culturali e chiese, e poi ancora Assessorato alle Risorse Agroalimentari e Assessorato alla Qualità del Territorio, Unpli Pro Loco, i Parchi di Puglia, Movimento Turismo del Vino, Puglia in Masseria, Ens Puglia.
Grazie a Discovering, chi viene in Puglia trova adesso un programma articolato e pieno di attività gratuite come le visite ai monumenti con incursioni teatrali, laboratori creativi e di educazione ambientale. O ancora camminamenti e trekking nei parchi naturali, osservazioni astronomiche e visite speleologiche, oltre a laboratori di pasta fatta in casa, di pizzica o di tamburello, degustazioni di vino e prodotti tipici in cantine e masserie.
“L’obiettivo è valorizzare in modo organico sia gli attrattori pugliesi che la presenza diffusa degli eventi di forte richiamo turistico - afferma l’Assessore al Turismo, Silvia Godelli - Con ‘Discovering’ la Puglia è in grado finalmente di mettere in rete un’offerta integrata per i week end e i giorni di festa a partire da dicembre e per tutto il 2013”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il direttore dell’Agenzia ‘Pugliapromozione’, Giancarlo Piccirillo: “Con il progetto ‘Discovering’ gli asset strategici si organizzano in rete, secondo un’ottica duratura e di sistema; si tratta di un insieme di servizi, inediti e gratuiti programmati per tutto il 2013, destinata a rimanere nel tempo con ripercussioni positive nel settore dell’ospitalità, della ristorazione, delle produzioni artigianali e artistiche e dell’enogastronomia”.
"Discovering rafforza l’identità della Puglia attraverso le sue molteplici anime ed il suo ricco patrimonio di arte, cultura, natura e sapori della tradizione, con una modalità corale e fortemente innovativa”, come sostiene la responsabile del progetto, Stefania Mandurino.

Sara Tufariello


www.viaggiareinpuglia/discovering