Firenze vista dall'Arno

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

La città di Firenze vista dal fiume Arno, è un’ incantevole esperienza possibile da giugno fino a settembre navigando sugli antichi barchetti dei renaioli. Il giro in barchetto inizia dal Lungarno Diaz per proseguire sotto gli uffizi ed il corridoio vasariano; si passa poi sotto il Ponte Vecchio nella parte d’Arno più densa di storia: la chiesa del limbo, S. Jacopo sopra Arno, Ponte S. Trinità, Palazzo Corsini oltre ad una serie di altri palazzi e torri strettamente legati alla storia Fiorentina. E’ sempre utile prenotare una guida turistica specializzata in questo tratto di fiume per conoscerne le storie.

Vi sono alcuni hotel nel centro di Firenze, che vantano una storia antica e meravigliosa, quasi a ricalcare il passato della terra in cui sorgono: arte, mistero, commercio e culto si intersecano dando vita a zone di particolare interesse. L'Hotel Brunelleschi deve il suo nome al rione in cui visse Filippo Brunelleschi e la torre "La Pagliazza", situata a pochi passi dal Duomo, è una tra le più antiche costruzioni e il simbolo di questo hotel a quattro stelle. Accanto alla torre, all'interno delle mura bizantine, sorgeva la Chiesa di San Michele, detta "in Palchetto" o "Palchito" perché creata su una piattaforma innalzata e risalente al X secolo dopo Cristo. In quest'area è situato l'ingresso dell’hotel Brunelleschi. Gli spazi sono stati mantenuti invariati e arricchiti da svariate opere d’arte di antiquariato fiorentino di significativa bellezza.  (av)