Milano si rinnova, auguri dall'alto

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

All’insegna della ‘Grande Milano, nuovi orizzonti’ sabato 8 settembre si sono dati appuntamento all’Ippodromo del Trotto di San Siro numerosi curiosi, temerari o semplicemente appassionati milanesi, che hanno accolto l’invito del Centro Studi Grande Milano e, pazientemente allineati, hanno atteso il proprio turno per effettuare una ascensione in mongolfiera e godersi il panorama del capoluogo lombardo – per la verità un po’ offuscato – dall’alto dell’aerostato. Una giornata soleggiata di fine estate, allietata da aree ristoro con degustazioni di caffè, bevande, gelato e risotto – ovviamente alla milanese -, cui facevano da cornice una mostra di bonsai ma anche alcuni pony a disposizione dei più piccoli. Alla conferenza stampa, cui hanno partecipato anche i cittadini, erano rappresentate le istituzioni, dal Comune di Milano a Italia Nostra fino all’Accademia di Brera, mentre Expo Milano ha patrocinato l’evento.

Ripercorrendo questo decennio di attività, Daniela Mainini, Presidente del Centro Studi Grande Milano, ha ribadito l’entusiasmo ma anche le difficoltà incontrate lungo il percorso che ha visto il numero degli associati salire da 20 a 1500. E sottolineato come la celebrazione del decennale intenda portare soci, amici e cittadini a delineare un futuro di città dalla quale non si fugga, ma che permetta di coltivare e realizzare sogni. Pensiero peraltro condiviso dagli intervenuti, come Marco Parini, presidente di Italia Nostra, l’Associazione nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale, secondo il quale la visione dall’alto offerta dalla mongolfiera simboleggia la capacità di meglio vedere i ‘nuovi orizzonti’, tema dell’incontro: una visione dall’alto mette in mostra lo sviluppo cittadino così come la conservazione del quartiere storico del ‘galoppatoio’, ma deve fare riflettere sulla necessità che la crescita porti con sé anche opportunità per i giovani. Per Salvatore Carrubba, presidente dell’Accademia di Brera, Milano è una città con una massa urbana in espansione, che richiede strumenti di governo in grado di riportare limpidità al pessimismo incombente: la metafora-mongolfiera deve aiutare a trovare la chiave giusta per affrontare il futuro in chiave riformista. Una Milano metropolitana e internazionale, cuore pulsante che travalica i confini di stato, che dovrà e potrà dare ancora molto. Un evidente segnale, la mongolfiera, che lascia intendere quanto sia meglio vedere le prospettive dall’alto, più che da destra o da sinistra, e in movimento, tenendo la giusta distanza. Così ha concluso l’On. Bruno Tabacci, Assessore al Bilancio del Comune di Milano, che ha sottolineato la speranza e forza che Milano può ancora esprimere soprattutto nei confronti dei più giovani.

Marinella Croci

 

CARLO VEZZONI fondatore ed unico Direttore di On the Road. La redazione porterà avanti il suo progetto per affetto, memoria e perchè crede in questo lavoro.

BUON VIAGGIO DIRETTORE

Newsletter

Registrati alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato.

Collaboriamo con ...

© 2021, OnTheRoad - Developed by AgoràFutura.Net. All rights reserved.
QUADERNI DI MILANO - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE - Aut.Trib.MI n. 704 del 20/12/86

Search