Sci in Piemonte, nasce la Snowtribe

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Le piste e gli impianti che hanno visto i campioni della neve contendersi i poli olimpici sono pronte per il grande pubblico di amanti dello sport, insieme ai comprensori sciistici del Cuneese, della Valsesia, dell’Ossola e delle Valli di Lanzo e Biellese. Un’eredità fatta di 53 stazioni sciistiche, 300 impianti, 1.300 chilometri di piste ai massimi livelli presentate a Milano dall’assessore regionale Giuliana Manica alla stampa specializzata del turismo e del prodotto neve. Novità della stagione 2008-2009 la nascita della 'Snowtribe': il Piemonte punta sui giovani e si candida come destinazione 'top young', con l’ambizioso obiettivo di attrarre un target nuovo, insolito, attento alle tendenze moda e alle nuove modalità di comunicazione. Attraverso la community virtuale di internet e una specifica sezione 'snowtribe' attiva sul sito www.torinopiemonte.com, i giovanissimi e il mondo dello snowboard e del freeride potranno accedere a informazioni e pacchetti costruiti ad hoc per il pubblico più giovane, oltre e a tutte le novità della montagna invernale. Grazie ai Giochi Invernali di Torino 2006, infatti, in Piemonte lo sci tradizionale si pratica su impianti a cinque cerchi, con la possibilità magari di cimentarsi anche in sport, mai provati. A Pinerolo c’è il curling, mentre a Pragelato è nata la scuola per i trampolini di salto, aperta anche ai più piccoli, seguiti da istruttori in massima sicurezza. E poi, ancora, dodici snowpark dove abbandonarsi alle evoluzioni più estreme: con muri alti sei metri e i suoi 130 metri di lunghezza e 18 di larghezza, l’Half Pipe Olimpico di Bardonecchia è uno dei più moderni impianti al mondo.
Servito da una moderna seggiovia quattro posti ad aggancio rapido, ne esistono solo due simili: a Nagano, in Giappone, e a Park City, negli Stati Uniti. Altro appuntamento da non perdere quello con il taxi bob di Cesana San Sicario: guidati da un pilota professionista si sfreccia a oltre cento chilometri orari lungo un budello di ghiaccio di 1.435 metri. Il brivido è assicurato.
Tutto ciò che è 'neve', in Piemonte, regala emozioni forti: discese fuoripista, telemark, snow-board, ice climbing, freeride, eliski, sci alpinismo e arrampicate sulle cascate di ghiaccio. Divertimento estremo, ma anche tutte le possibilità per un pubblico alla ricerca di una suggestiva 'vacanza bianca' da vivere in famiglia, in coppia o tra amici: salire in un rifugio con il gatto delle nevi e dopo cena tornare a valle guidati dalla scia calda e luminosa delle fiaccole o viaggiare su una slitta trainata dagli husky in un bosco innevato. E poi, ancora, pattinaggio su ghiaccio, slittino, passeggiate, escursioni con le ciaspole e trekking a cavallo. Sul sito www.torinopiemonte.com sono disponibili tutti i pacchetti e le novità della stagione invernale, mentre acquistando la Torino + Piemonte card è possibile usufruire di riduzioni su impianti di risalita, scuole, oltre all’ingresso gratuito in oltre 150 musei, mostre, monumenti, castelli, fortezze e residenze reali e agevolazioni su mezzi di trasporto pubblico e privati.
Inoltre, dopo il nuovo volo low cost Torino-Barcellona, dal 20 dicembre prossimo altre sei nuove rotte, attivate con Ryanair, collegheranno l’aeroporto di Torino-Caselle con Shannon, Glasgow, Edimburgo, Liverpool, East-Midlands e Bournemouth e altre tre l’aeroporto cuneese di Levadigi con Dublino, Londra e Birminghan. I voli avranno una frequenza settimanale (il sabato), promuovendo le classiche settimane bianche tra il pubblico inglese e irlandese, target strategico del turismo invernale piemontese. Sempre sul mercato UK partirà una fitta campagna stampa sulle principali testate di settore (tra cui Traveller, Speciale per National Geographic) e on line (Google, Expedia, Last Minute e E-Dreams). Una specifica operazione di co-marketing sarà, invece, realizzata con Central Holidays, importante tour operator Usa, specializzato da 38 anni sul mercato americano, con flyer rivolti al settore trade e al pubblico comune, seminari per gli addetti ai lavori, un eductour che porterà sulle montagne piemontesi i venditori americani del prodotto neve e marketing on-line sui principali motori di ricerca Google e Yahoo, che inseriranno il Piemonte tra i primi siti linkati alle parole chiave 'neve' e 'sciare'. Parallelamente verrà lanciata la campagna italiana che, oltre alla stampa nazionale del Turismo e il marketing su web (Yahoo, Alice, Libero, Corriere, Last Minute, E-Dreams e Skiinfo), vedrà la montagna piemontese protagonista in occasione dell’inaugurazione della nuova stazione di Milano. “A due anni dalle Olimpiadi - commenta Giuliana Manica assessore al Turismo della Regione - il Piemonte vede consolidarsi e crescere quell’immagine che durante i Giochi Invernali del 2006 ha fatto il giro del mondo: picchi innevati, valichi e trafori, il 41 per cento del territorio occupato dalle catene Alpine e rilievi da guinness. A gennaio 2008, l’Osservatorio nazionale della montagna ci ha segnalato come seconda destinazione alpina dopo il Trentino: è un risultato importante confermato dai flussi sui comprensori cresciuti, nei primi tre mesi dell’anno, del 10 per cento per quanto riguarda gli arrivi e del 15 per cento per le presenze. Una stagione straordinaria che, aiutati dal meteo, speriamo di ripetere e incrementare, con le nostre montagne pronte, ancora una volta, ad accogliere tutti coloro che le eleggeranno a Olimpo del turismo invernale”.

CARLO VEZZONI fondatore ed unico Direttore di On the Road. La redazione porterà avanti il suo progetto per affetto, memoria e perchè crede in questo lavoro.

BUON VIAGGIO DIRETTORE

Newsletter

Registrati alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato.

Collaboriamo con ...

© 2021, OnTheRoad - Developed by AgoràFutura.Net. All rights reserved.
QUADERNI DI MILANO - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE - Aut.Trib.MI n. 704 del 20/12/86

Search