Tra parchi e cucina nel verde Mugello

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

A circa 30 minuti da Firenze si trova la località Pratolino meglio conosciuta come comunità montana del Mugello. Qui sorge Villa Demidoff, denominazione moderna di quello che resta della Villa Medicea di Pratolino e si trova nella medesima località, in provincia di Firenze. La villa medicea vera e propria fu demolita nel 1822, ma in seguito venne acquistata dalla famiglia di origine russa dei Demidoff, che adibirono a nuova villa l’edificio secondario delle paggerie, ingrandendolo e ristrutturandolo. Inoltre, immerso nel verde, qui si trova un’importante struttura alberghiera dotata di tutti i confort e con una cucina a km 0.

Il parco Demidoff è uno dei più belli e vasti di tutta Italia, tra i più importanti nello stile all’inglese e, nonostante molte opere d’arte originarie siano state rimosse nel corso dei secoli, ne conserva ancora molte di rilevante interesse. Tra queste si annovera il Colosso dell’Appennino del Giambologna.

In Toscana non può mancare il vino. Quindi attraversando Fiesole si fa sosta al castello di Vincigliata, in questo luogo incantato Bibi Graetz da artista è diventato viticultore, dando vita a vini dai nomi più astratti come il Testamatta, Colore ed il Soffocone,  (alcuni rossi) giusto per citarne alcuni. Invece i bianchi arrivano tutti dall’isola del Giglio raccolti con cura e trasportati a dorso d’asino.

Il bosco dell'immenso parco Demidoff è stato recuperato qualche anno fa da Francesco Ricci ed adibito a parco divertimento a stretto contatto con la natura sfidando la forza di gravità!

Questo grande Parco della Garena, tra maestosi alberi di querce, si trova proprio davanti al Parco di Villa Demidoff  “Qui ci sono centinaia di metri di teleferiche e decine di attrezzi” racconta Francesco Ricci, socio di Alberovivo (la società che gestisce anche il Parco Alberovivo al Camping Village Cieloverde di Grosseto) e la realizzazione ha richiesto diversi mesi di lavoro e un discreto investimento.

Il Parco Avventura. Il Gigante intende promuovere l’attività ludico-formativa a contatto con la natura per stimolare la fantasia di grandi e piccini alla ricerca ed il superamento dei propri limiti. Il tarzaning ad esempio è un’esperienza coinvolgente che viene praticata in totale tranquillità. Grazie a speciali imbracature dotate di due punti di aggancio ai cavi di sicurezza, non c’è rischio di caduta; un casco, un paio di guanti e delle robuste scarpe da ginnastica sono sufficienti per divertirsi in tutta sicurezza.

In questo parco, ci sono sette percorsi per adulti, ragazzi e bambini dai 3 anni in su che si sviluppano sospesi tra le chiome degli alberi, con altezze e difficoltà progressive, da poco più di un metro di altezza del percorso Farfalla,  fino ai 14 metri, il più atletico, tutto in completa sicurezza.  Un'occasione per i bambini di divertirsi in modo creativo e all'insegna dell'avventura e per gli adulti per evadere dalla città passando una giornata piacevole e spassosa.

testo e foto di Antonio Vanzillotta

 

Informazioni:

tel. 3203261243

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CARLO VEZZONI fondatore ed unico Direttore di On the Road. La redazione porterà avanti il suo progetto per affetto, memoria e perchè crede in questo lavoro.

BUON VIAGGIO DIRETTORE

Newsletter

Registrati alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato.

Collaboriamo con ...

© 2021, OnTheRoad - Developed by AgoràFutura.Net. All rights reserved.
QUADERNI DI MILANO - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE - Aut.Trib.MI n. 704 del 20/12/86

Search